Fiorentina Nuoto

Fiorentina Nuoto

Commenti

“30" con...” Massimiliano Cicali

A cura di Francesco Fiaschi, Firenze Beach Waterpolo

Iniziamo la nostra rubrica “30" con…” alla grande con un divertente botta e risposta con Massimiliano Cicali, numero 1 della gloriosa Rari Nantes Florentia A.S.D. e colonna portante della Firenze Beach Waterpolo. Dopo un inizio con la scuola pallanuoto della Fiorentina Nuoto, Massi passa alla Rari dove giocherà in tutti i campionati giovanili, esordendo nella nazionale giovanile fino ad approdare giovanissimo in A1 dove diventerà in poco tempo il portiere titolare della sua RNF. Portiere completo che si fa sentire in difesa, sempre pronto alle uscite (anche quelle serali) nonché molto abile nei rinvii, celebri sono infine le sue composte esultanze. Nome illustre tra i portieri toscani e un'ammirazione smisurata verso l'amico - “collega” Alessandro D'Onofrio della FBW (oltre che per i portieri magiari). Oggi parleremo sia della passione di Massi per la beach waterpolo, vedremo il video di un suo bellissimo goal (nel primo commento a questo post) e ascolteremo il racconto di una banana: ecco Massi Cica, tanto intuito e ignoranza, pronti, via!

1) FF FBWP - Descriviti con tre parole

MC1 - Istintivo, testardo e, dal punto di vista del beach waterpolo, goleador!

2) F - Il tuo miglior pregio?

M - Sicuramente il pizzico di follia siccome “i portieri sono tutti pazzi”

3) F - Un tuo difetto?

M - Non si dicono i punti deboli ;)

4) F – La tua è una famiglia molto sportiva nonché amante degli animali. Dicci un po’ del tuo rapporto con tuo fratello Alessandro (anche lui pallanuotista, talentuoso centroboa, n.d.r.)

M - Si, un forte centroboa, ma ora si è buttato sul Jujitsu, sono abbastanza sicuro che potrà “ignorare” anche lì, ahahah

5) F - Il tuo motto?

M – Diciamo che non si può dire su internet ma tra toscani ci s’intende

6) F – Sappiamo che hai un hobby preferito, giocare alla Play Station?

M - Effettivamente sì, più che un hobby ormai è diventato un lavoro...

7) F - Nella vita, oltre giocare a pallanuoto, cosa fai o vorresti fare?

M - Sto studiando Tecnologie Alimentari, inizio ad intravedere la Laurea

8) F - Oltre la pallanuoto quale altro sporti ti appassiona?

M - Indubbiamente il beach volley (allora la sua è proprio una vera passione per i “beach” sport, n.d.r.)

9) F – Come mai hai scelto di giocare a pallanuoto?

M - L’allora attuale allenatore di mio fratello insistette affinché io provassi a giocare a pallanuoto e da lì è stato subito amore

10) F – E come mai hai scelto di fare il portiere?

M - Questa è facile: non avevo voglia di nuotare e perciò non c’erano molte opzioni!

11) F - Se non il portiere in quale altro ruolo ti saresti voluto cimentare?

M - Tornando alla domanda di prima, avessi avuto voglia di nuotare, indubbiamente il marcatore del centro

12) F - Chi è, secondo te, tra i tuoi colleghi portieri (Alessandro D'Onofrio escluso) il più forte al mondo?

M - Anche se è escluso in primis metto ugualmente Alessandro D’Onofrio, a seguire, a me personalmente, piacciono molto Viktor Nagy e Soma Vogel

13) F - E il giocatore più forte che tu abbia mai incontrato?

M - Immagino che anche a questa non possa rispondere Alessandro D'Onofrio?

14) F - Dicci i nomi di sei che vorresti al tuo fianco come compagni di squadra

M – Denes Varga, Ivovic, Mandic, Granados, Jaksic e Dobud

15) F - La tua top 7 ideale dei pallanuotisti che abbiano almeno una volta giocato con la Firenze Beach Waterpolo?

M - Questa è una domanda davvero dura, l’ordine sarà casuale Alessandro Cicali, Claudio Vidrich, Francesco Fiaschi, Andrea Fortuna, Cicali Massimiliano, Iacopo Ciatti e indubbiamente Alessandro D’Onofrio

16) F - Tra i vari e ottimi allenatori che hai avuto chi ti ha lasciato di piú il segno? E perché?

M - Indubbiamente quello che mi ha fatto crescere di più e mi ha spiegato al meglio il ruolo del portiere è stato Umberto Panerai, al “perché” di questa risposta potrei semplicemente dire perché è stato uno dei migliori portieri di sempre

17) F - Come è per te, da portiere, essere allenato da Luca Minetti, nr.1 talentuoso e grintoso nonché coach molto abile?

M - Sicuramente per noi portieri è un appoggio importante, il portiere è un ruolo particolarmente solitario, dove tendi ad allenarti sempre da solo; quest’anno tra Luca ed Elena Gigli (anche lei ci aiuta con gli allenamenti) noi portieri abbiamo persone con moltissima esperienza da cui imparare.

18) F- Prima hai menzionato Umberto Panerai, storico portiere della Florentia e della nazionale italiana e babbo del tuo amico fraterno Federico (tuo vecchio compagno alla Rari e nella F.B.W.). Qual è il tuo rapporto con questo mostro sacro della pallanuoto?

M – Con Umberto Ho un rapporto bellissimo, tanto è che lui per me ormai è “Zio Umbe”. Ci sentiamo spesso dopo le partite, sia per parlare di pallanuoto, anche semplicemente per darmi consigli, ma anche per parlare di tante altre cose.

19) F – Ho avuto l’onore di essere presente ad una tua partita contro il Savona, nella ormai scomparsa categoria U17, nella quale segnasti un goal dalla tua porta (il video è il nostro primo commento) quando ancora il portiere non poteva oltrepassare la metà campo; raccontacelo!

M - Penso sia stato uno dei momenti più belli della mia, ancora breve, carriera. Il tutto è nato da un anticipo al centro di Gabriele Simonti, aiutato da Federico Panerai che mi passa la palla, vedo Lapo Dani solo in contropiede ed il portiere avversario nuotare verso Dani per intercettare un mio eventuale passaggio sbagliato. Ad un certo punto ho notato che il portiere sembrava troppo fuori dai pali e perciò ho deciso di ti**re direttamente in porta. Ecco fatto, un’emozione unica, se non sbaglio fu il gol del 1-1. Speriamo con le nuove regole di ripetersi, magari in una bella azione.

20) F – A proposito delle nuove regole, come ti ci trovi?

M - Da portiere non mi è cambiato troppo, se non per il dover mettere una maggiore attenzione dopo un fallo in quanto il giocatore ha la possibilità di ba***re il fallo, avanzare e rigiocare nuovamente. Però se l’obbiettivo era quella di velocizzare il gioco secondo me ci sono riusciti.

21) F - Hai mai pensato ad un'esperienza fuori dalla tua città?

M - Onestamente mi sono sempre trovato bene in passato qua a Firenze, anche per un discorso legato allo studio

22) F - Il più bel ricordo che ti porti dietro degli anni con la nazionale giovanile?

M - Indubbiamente l’Europeo a Tiblisi nel quale abbiamo sfiorato la medaglia per un pelo.

23) F – Ci hai tenuto ad evidenziare che la tua carriera pallanuotistica è ancora breve ma, siamo sicuri che ci sono, hai già molti aneddoti divertenti da poterci raccontare. Svelacene uno.

M – Ok, bene. Era la mia prima preparazione con la Serie A, quell’anno sarei stato il terzo portiere. Durante una partitella di allenamento mi accorgo che Minetti esce un po’ troppo fuori dai pali e perciò decisi di ti**re. Con un po’ di “fortuna” gli feci gol. Sapevo benissimo che questo mi sarebbe costato qualcosa. Ciò nonostante a fine allenamento Luca mi sembrava molto sereno, fino a che, all’uscita della piscina, mentre si stava sbucciando una banana mi chiese se ne volessi un pezzo. Ad un mio primo rifiuto lui insistette finché fui obbligato a prenderne un pezzetto. Proprio in quel momento, non so come, mi mise praticamente l’intera banana nel naso. Bene, quel gol mi è costato un giorno intero a dove sopportare odore e residui di banana nel naso.

24) F - Piscina preferita ?

M - Ormai Bellariva è come la mia seconda casa...

25) F - Il tuo campo di beach waterpolo preferito?

M - Indubbiamente in mare a Livorno dove ho giocato diversi tornei con la FBW (TORNEO TRIGLIE IN CONTROFUGA, Giacomo Andrea Giovanni n.d.r). - il bar praticamente a bordo campo fa guadagnare tanti punti!

26) F - Quale è la tua opinione sulla pallanuoto in generale?

M - Purtroppo temo si stia inabissando come sport, sia perché in Italia esiste solo il calcio, sia perché sembra che l’interesse primario della FIN sia solo il Settebello. È sintomatico anche il fatto che ormai la differenza tra le prime squadre che militano nel campionato di serie A e il resto delle squadre sia abissale.

27) F – Tu sei un amante della beach waterpolo e della pallanuoto d'estate? Pensi che la pallanuoto “ufficiale” debba ritornare un po’ di piú nel suo ambiente “naturale”?

M – Assolutamente sì! La pallanuoto è uno sport estivo, da fare all’aperto e, secondo me, durante la prima ondata di Covid abbiamo perso una buona occasione per riproporre questa formula. Per quanto riguarda la beach waterpolo penso sia uno sport fantastico, soprattutto se praticato in mare, ma anche per l’ambiente che si riesce a creare durante i tornei e le partite.

28) F - Un tuo breve spot se volessi pubblicizzare la Firenze Beach Waterpolo?

M - Testa, cuore, grinta e un pizzico di follia

29) F - In che modo ha influito nella tua vita pallanuotistica la situazione dovuta al Coronavirus?

M - Inizialmente come tanti altri atleti di altre discipline siamo stati costretti a fermarci e così facendo abbiamo perso molti allenamenti. Da agosto, da quando abbiamo ripreso gli allenamenti, a parte lo slittamento dell’inizio del campionato, direi che stiamo proseguendo molto bene e ritornando al nostro livello normale.

30) F - Quali sono i tuoi obiettivi personali (e di squadra) in acqua e fuori dall'acqua?

M - Fuori dall’acqua, guardando ad obbiettivi a breve termine, spero di laurearmi al piú presto, in seguito valuterò il da farsi. In acqua, invece, come obbiettivi di squadra indubbiamente la salvezza che non sarà assolutamente facile quest’anno. Come obbiettivi individuali in acqua indubbiamente vorrei migliorarmi e vincere la classifica dei rigori parati dato che l’anno scorso ero al secondo posto dietro Stefano Tempesti. Ah, quasi dimenticavo un importante obbiettivo individuale: imparare la “Dino Bomb” ma per quella penso ci vogliano ancora anni e anni di esperienza. ;)

Grazie grande Massi per la bellissima intervista, sono sicuro che i nostri followers l’apprezzeranno molto. Tu nel frattempo continua ad allenarti che in questo modo avrai sempre un posto nella Firenze Beach Waterpolo, anche se non sarai in grado di fare la Dino Bomb. Ciao a tutti, a presto! FF, Firenze Beach Waterpolo.

Segreteria Nuoto e Pallanuoto Attività Agonistica Nuoto e Pallanuoto

Normali funzionamento

27/03/2014

Firenze, 26 marzo 2014

Ai Soci, agli Amici, agli ex Atleti della Fiorentina Nuoto

Oggetto: Assemblea Aperta della Fiorentina Nuoto.

Il Presidente della Fiorentina Nuoto, convoca le persone in indirizzo all’Assemblea della Società, il giorno sabato 5 aprile 2014 presso la sede della Fiorentina Nuoto in via Ripoli 70, alle ore 11,00

Ordine del Giorno:

1) Comunicazioni del Presidente
2) Progetto per il futuro della Fiorentina Nuoto
3) Bilanci e previsioni
4) Nomina di una Commissione per la realizzazione del Progetto
5) Varie

Ringraziando per l’attenzione, sperando di incontrarvi numerosi all’Assemblea, vi saluto affettuosamente.

Il Presidente

www.fiorentinanuoto.net 21/11/2012

www.fiorentinanuoto.net

http://www.fiorentinanuoto.net/

la piscina di bellariva riapre la vasca olimpica, sul sito il ringraziamento della Società

www.fiorentinanuoto.net La Fiorentina dell'acqua: nuoto, pallanuoto, salvamento, waterbasket, finball, finbasket

I nostri Campioni 03/03/2011

I nostri Campioni

03/03/2011

Aspettiamo tutti gli amanti del nuoto su queste pagine

Ubicazione

Indirizzo


Lungarno Aldo Moro 6
Florence
50136

Altro Locali sportivi e stadi Florence (vedi tutte)
Ultras Fans Shop Ultras Fans Shop
Florence

Football Factory is an online store for the active football fans ! Our E-shop sell products througho

Palestra Firenze Marathon Wellness Palestra Firenze Marathon Wellness
Viale Malta 10
Florence, 50137

FIRENZE MARATHON WELLness....Meglio di una palestra!

Padel Firenze by Olympus Padel Firenze by Olympus
Via Di Ripoli 88
Florence, 50126

� Primo centro sportivo di Padel a Firenze � Sette campi di ultima generazione � Corsi con is

Palazzo Wanny Palazzo Wanny
Via Del Cavallaccio 18, 20, 22, 24
Florence, 50142

Un impianto sportivo polifunzionale e polisociale in grado di ospitare la pratica libera e organizza

Unione Sportiva ENS Firenze ASD Unione Sportiva ENS Firenze ASD
Via Alessandro Manzoni 13
Florence, 50121

Società sportiva per sordi

Firenze Basketball Academy ssdrl Firenze Basketball Academy ssdrl
Viale Dei Mille 97
Florence, 50131

Accademia di Basket Giovanile di Alta Specializzazione. Un centro tecnico sportivo d'eccellenza dove

Leoni del Firenze Rugby Club Leoni del Firenze Rugby Club
Via
Florence, 5

cellulare FRC

Stadio Artemio Franchi Stadio Artemio Franchi
Florence, 50137

Swimming Dogs - Firenze Swimming Dogs - Firenze
Via Pisana, 295/R
Florence, 50143

Swimming Dogs, situata in via pisana 295R/angolo via G. Bugiardini a Firenze, è una Piscina per Can