Le ragazze con una sola passione, il calcio.

Le ragazze con una sola passione, il calcio.

Sei una ragazza? Ami il calcio, la tua squadra e il tuo idolo più di ogni altra cosa? Questa è la pagina che fa per te, spero ti piaccia. ♥

Operating as usual

23/08/2013

Sono tornata ragazze

17/08/2013

Capitolo 6 appena pubblicatelo, cagatelo dai ahah!

17/08/2013

“La ruota della fortuna continuava a girare dalla mia parte..” (Capitolo 6)

L'università non era molto distante da noi, e già alle 9:45 arrivammo lì.
Era estate e quindi l'università apriva alle 10 solo per le iscrizioni o cose del genere. Così aspettammo un po' lì fuori, ci sedemmo su un muretto e ad un certo punto arrivò un'altra ragazza con, presumo, suo padre che si sedette accanto a me, e mi sorrideva, e quindi ricambiai il saluto. Quella era un'Università apposta per gli stranieri e quindi anche lei sicuramente non era tedesca e sinceramente aveva l'aria a italiana e così, prendendo un po' di coraggio gli chiesi:
“Are you italian?”
Dopo una breve risata, mi rispose: “Si si, piacere Martina, sono di Roma”
“Ah bene, io sono Anastasia, ma tutti mi chiamano Ani, e vengo da Reggio Emilia”
“Da quanto sei qui?”
“Beh in realtà sono arrivata solo ieri, ed è sempre stato il mio sogno abitare a Dortmund..”
“Ah wow, io è un mese che sono qua per motivi di lavoro di mio padre, anche a me piace molto questa città, soprattutto per la squadra calcistica..il Borussia, lo conosci?”
Se lo conoscevo? E' tutta la mia vita, ma non potevo dirglielo nettamente e così gli mostrai il mio braccialetto con scritto 'Marco Reus

17/08/2013

Buongiorno belle, tra poco il nuovo capitolo! :)

14/08/2013

Ragazze scusate, il capitolo spero di poterlo postare prima possibile.

12/08/2013

Qualcuno se lo caga il quinto capitolo sotto? :c

12/08/2013

L'inizio di una nuova “vita” (Capitolo 5)

Ero rimasta lì. Immobile, in lacrime e senza dire una parola.
La gente mi guardava, c'era chi era incredulo per ciò che era successo, chi invece non capiva perchè stessi in quelle condizioni e addirittura qualcuno si preoccupava per me.
Sorrisi a chi mi stava guardando e poco dopo andai a sedermi su una poltroncina vicina al bar e all'edicola dov'erano mamma e Matteo.
Pensavo, o meglio, cercavo di farlo, perchè in realtà mi tornavano solo in mente quei ricordi di qualche instante fa. Riuscivo a pensare solo a Marco e all'idea di averlo incontrato per ben due volte, averci parlato e fatto una foto e soprattutto pensavo a dove potesse essere adesso, a cosa potesse pensare e se ancora si ricordasse di me..
Mentre ero immersa nei miei pensieri arrivarono Matteo e mamma..
“Eccolaa, l'hai visto Reus allora?” dissero in coro.
Avrei dovuto dirgli di sì, che l'avevo rivisto, che mi aveva salutata in italiano e che mi aveva riconosciuta, ma non so perchè dissi: “Eh no..”
“Sembra che tu abbia pianto, spero non sia vero..”
“Ma no figurati Matte!”
Ero nervosa e non avevo detto niente a nessuno dei due..per quale motivo?
Senza aggiungere altro, mamma ci disse di alzarci per andare a prendere il taxi. Così, dopo una ventina di minuti circa, arrivammo difronte alla nostra nuova casa. Era veramente grande, aveva un giardino immenso molto tenuto bene ed era in una zona tranquilla ma allo stesso tempo nel cuore di Dortmund. Era perfetta. Avevamo pure un'auto nuova, caspita.
L'interno della casa era fantastico ovviamente, e la mia camera era il doppio di quella che avevo prima. Insomma, rimasi veramente stupita e adesso sì, che ero felice.
“Ani, domani andremo ad iscriverti all'Università,ok?”
“Certo mamma, va benissimo!”
“Ti piace la nuova casa eh, vedo che sei rimasta a bocca aperta ahah”
“Se mi piace? Io l'adoooro!” e corsi ad abbracciarla con un sorrisono a 32 denti.
In serata mi chiamarono Mark e Sara per sapere se ero arrivata, come mi ero trovata e cosa era successo di nuovo e quindi beh, decisi di fare una web con entrambi per raccontargli tutta l'esperienza con Reus,con i minimi particolari e poi gli parlai anche della casa e del favoloso ambiente. Ero stanca e quindi andai a dormire prima del solito, sempre con gli stessi meravigliosi pensieri. La mattina seguente mi alzai abbastanza presto e verso le 9:30 andai con mamma all'Università per l'iscrizione.

Continua...

12/08/2013

In arrivo il quinto capitolo, scusate la lunga attesa :)

09/08/2013

Perchè con quella palla tra i piedi, sono veramente nel mio mondo.

09/08/2013

Il calcio è la mia unica fonte di felicità, o almeno, è quella che mi rende felice VERAMENTE.

09/08/2013

Alex Morgan.
E' bellissima e fortissima, un esempio per molte ragazze.

09/08/2013

Gemelli Diversi - Tu Corri!

Amo questa canzone!

Music video by Gemelli Diversi performing Tu Corri!. (C) 2005 SONY BMG MUSIC ENTERTAINMENT (Italy) S.p.A.

09/08/2013

Ragazze, scusate di nuovo per la mia lunga assenza, stasera pubblicherò il quinto capitolo della storia su Reus, per chi l'avesse seguita :)
Adesso pubblico alcune foto

09/08/2013

Calciatori bellissimi e forti

Tutti qui :)

Pagina dove metteremo foto di calciatori di qualsiasi Squadra è nazionalità ovviamente.No razismo.No offese .
Buona Permanenza Sara

29/07/2013

Buongiorno belle :)
Ho deciso proprio stamattina di riaprire, ovvero, di riattivare la pagina perchè sinceramente sentivo la vostra mancanza. Questo è il capitolo che avevo iniziato, e adesso, appena l'ultima foto, ovvero il quarto capitolo, arriverà a più 'mi piace' continuerò. Mi raccomando, siate attivee

E' la FF su Marco Reus. I nomi che ho attribuito ai personaggi sono del tutto casuali e anche la storia è inventata! Spero vi piaccia.

29/07/2013

Ragazze, riapro la pagina. Ho deciso.

14/07/2013

Ragazze, fans..mi dispiace ma dovrò chiudere la pagina. Ho già fin troppi impegni e quindi non ce la faccio, la chiudo a malincuore e ringrazio di cuori i 121 fans e le ragazze più attive. Un bacione a tutte, ciao belle e continuate ad amare le vostre squadre, i vostri colori, i vostri giocatori, il vostro stadio e il vostro idolo SEMPRE.

06/07/2013

Erik e Pablo

25/06/2013

Juan Mata & David Luiz

E' nuova, tutti quuui

My name is Eleonora, I'm from Rome, Italy and I'm a proud Chelsea fan. My first favourite player is Juan Mata and the second one is David Luiz :) This page is a sort of fan club !
#KTBFFH

24/06/2013

Sembrava tutto così impossibile e invece.. (Capitolo 4)

Erano passate molte ore, e finalmente arrivammo. Sinceramente non mi pareva nemmeno che fosse passato chissà quanto tempo, mi ero portata libri da leggere, libri per ripassare spagolo e inglese, ma alla fine avevo passato tutto il volo con le cuffie alle orecchie, ripensando a tutto ciò che era successo all'aereoporto. Ancora mi tremava la voce e tremavo anch'io.
-Ani, Matteo.. venite, prendiamo il taxi!
-Ma l'auto è già nella nostra nuova casa?
-Eh certo!
Dovevamo partire, ma dovevo controllare un'ultima cosa, l'aereo di Reus doveva essere da qualche parte, ma non riuscivo a vederlo.
-Mamma aspettaa! Devo assolutamente aspettare e vedere una cosa..
-Ani, ma cosa? Dobbiamo andare.
-Un attimino in più, dai!
-Prima spiegami cosa o chi vuoi aspettare e vedere..
-Dai Mamma, è ovvio che vuole aspettare l'aereo del suo amato Reus..
-Ecco, Matteo ha capito al volo..Dai mamma, aspettiamo, sarà qui a momenti!
-Ma non ti basta averlo visto 5 ore fa?
-Mmm..No! Ahahah dai mamma, è un'occasione unica!
-Okay, do tempo solo 20 minuti a questo Reus, se si fa vedere bene, sennò andiamo!
Corsi da mamma ad abbracciarla e baciarla, menomale mi aveva capita. Adesso però, doveva arrivare eh, era partito insieme al nostro volo, non poteva tardare molto.
Mia mamma e mio fratello andarono al Bar a comprare qualcosa da mangiare, io restai lì seduta proprio all'entrata, e sarebbe dovuto passare proprio di lì, visto che era l'unico posto da cui passare.
Poi pensai 'Ma se ha un aereo per Vip, avrà anche un'altra entrata?' Mentre ero lì in fase depressiva, vidi atterrare un aereo e mi alzai di scatto per vedere meglio chi sarebbe uscito.
Sopra quell'aereo erano tantissimi,dovevano essere tutte persone famose wow.. ma io cercavo solo luiii.
Ad un certo punto vedo tipo una ventina di persone in giacca e cravatta, con occhiali scuri scendere, e ne riconobbi uno, la sua guardia del corpo principale..'Oh cazzoo!' -urlai.
Una figura di m***a in più. Sempre con gli occhi fissi a quell'aereo, ora cercavo realmente solo lui, sapendo che era lì sicuramente.
Passano altre guardie del corpo, o cose simili, cavolo ma perchè così tante, vabè.. e poi...Eccolooo! Sempre più bello e unico anche a scendere le scalette dell'aereo, lol
O cavolo, ma Matteo e mia mamma erano al Bar o chissà dove, cosa potevo fare da sola? Aiuto, ero nella totale paura, euforia e ansia.
Piano piano si avvicinava a me, cioè all'entrata.Non potevo fiondarmi di nuovo lì, mi avrebbe preso sicuramente per una pazzoide che lo inseguiva. Ok, sarei rimasta ferma ad ammirare il mio idolo davanti a me, era l'unica cosa da fare, anche perchè sarei rimasta sicuramente paralizzata.
Eccolo...ormai era a un passo, e io avevo bisogno d'aria.
Entra, la gente nell'aereoporto impazzisce, io lì in piedi, con il mio solito sorriso a ebete, con gli occhi lucidi che lo fissavo..
-Sei unico Marco! -gridai.'Oh no, gliel'avevo detto in italiano!'
Lui si girò, mi guardò.
-'Hei ci rivediamo?' Oh cristo, mi aveva risposto..in italiano...mi aveva riconosciuta e...si era fermato di nuovo per me e continuava a guardarmi aspettando una mia risposta...Non ci credevo.

-Continua..

24/06/2013

Buongioorno, capitolo in arrivo..e scusate il ritardo!

21/06/2013

Ragazze perdonatemi oggi sono stata abbastanza impegnata, quindi il capitolo lo posterò domani!

20/06/2013

Terzo capitolo pubblicato, spero vi piaccia!

20/06/2013

Un sogno avverato, la partenza e l'arrivo. (Capitolo 3)

Arrivammo all'aereoporto alle 16 circa, visto che era vicinissimo da casa nostra.
Il volo era alle 16:40 e quindi aspettammo un po' e ci sedemmo per riposare.
Mark e Sara mi avevano inviato due messaggi per augurarmi buona fortuna per il volo e tutto. Erano così amorevoli e anche in quel momento li sentivo vicini a me. Ad un certo punto vidi una massa di gente che stava venendo dalla mia parte, correvano, avevano macchine fotografiche ed erano agitatissimi e io non riuscivo a capire. “Chissà chi hanno visto” pensavo..poi vedo un ragazzo, alto, biondo, vestito bene, con occhiali scuri e che camminava velocemente e a testa bassa. Ancora non capivo.
-Aniii, svegliaa, quello è Reus!
No vabè, mio fratello doveva avere assolutamente delle visioni.
-Dai Matteo, ma che dicii!
-Guardalo bene, è lui! E' il tuo Reusss!
La folla si stava avvicinando, e quindi pure...Reus, ammettendo che era veramente lui.Okay, lo guardai meglio, poi a un certo punto si tolse gli occhiali e..
-Oh cristo! Ma è veramente luuui!
-E che ti avevo detto io!
Non sapevo cosa fare, avevo il mio idolo ad un passo da me, circondato da centinaia di persone e si stava dirigendo verso di me..Cazzo, aiuto.
-Ma che fai lì impalata?
-Mamma, non riesco a muovermi e non so che fare..è una situazione così strana e irripetibile.
-Infatti, è irripetibile, quindi fiondati da lui, subito!
Forse dovevo dar retta a mia madre, cioè, era davvero una cosa irripetibile e dovevo cogliere al volo l'occasione. Poi mi chiesi una cosa..”Ma cosa ci fa lui qui in Italia? Starà partendo anche lui per Dortmund?” La mia domanda rimase in sospeso perchè adesso lui e tutta quella gente erano veramente ad un centimetro da me. Presi un respirone,il mio cellulare e mio fiondai da lui.
Ci furono due secondi troppo imbarazzanti, gli arrivai improvvisamente davanti e lui mi guardò con un'aria sconvolta ma felice..io mi stavo sciogliendo completamente e l'uniche parole che mi uscirono dalla bocca furono “Love you, idol!” Che stupida! Non era nemmeno inglese, bella figura di m***a, Anastasia, sì!
-Oh, thank you very much!
Oh santo cielo, mi aveva risposto, si era fermato e solo per me, la folla era impietrita e continuava a scattargli foto mentre io sorridevo come un'ebete.
-Can I take a photo with you, please?
-Oh, of course baby!
Aiuto, mi sentivo morire dentro..stavo finalmente vivendo il mio sogno, dopo interi anni passati a pensare come sarebbe stato dal vivo tutto ciò. Dopo la foto, lo salutai e lui mi fece l'occhiolino e un sorrisone e s'incamminò verso il suo volo. Capii che stava prendendo un aereo privato diretto per Dortmund! Non potevo crederci, anche lui lì. Ma poi che stupida che ero stata, sapevo benissimo che lui gioca lì ma quando mia mandre mi disse del trasferimento nemmeno c'avevo pensato..
Sempre con quel sorriso a ebete e le lacrime agli occhi tornai da mia madre e mio fratello, loro avevano un'aria così felice, erano fieri e contenti per me e così li abracciai senza dire niente, solo un 'grazie' significativo. Mancavano pochi minuti al volo, e così dopo aver fatto vedere i nostri documenti e cose varie, salimmo sul nostro aereo. Ero così felice, soddisfatta, ancora tremavo. Dovevo assolutamente raccontare tutto a Mark e Sara. Infine,dopo ore di viaggio, finalmente, eccoci a Dortmund.

-Continua..

20/06/2013

Quanta tenerezza che fa questa tifosa tedesca.
Mi rispecchio in lei e la capisco.

20/06/2013

Luca Toni è diventato papà, finalmente!
Congratulazioni e tanta felicità

20/06/2013

Salveee

19/06/2013

Secondo capitolo pubblicato!
Per adesso la storia è solo all'inizio ma spero vi piaccia

19/06/2013

Ragazze, quante online pronte per il secondo capitolo che metterò tra poco?

18/06/2013

Una partenza improvvisa.(Capitolo 1)

-Aniii, svegliati!
-Maamma, ma è ancora presto ed è estate, ti ricordo che la scuola e gli esami sono finiti una settimana fa!
-Lo so cara, ma dobbiamo andaree!
-Ma doove?
-In Germania!
All'improvviso mi alzai dal letto con una faccia mista tra la contentezza, la stanchezza e lo schock! Non capivo..il mio sogno si stava finalmente realizzando, sarei andata nel Paese del miei sogni e non ci credevo! Ma perchè questo? Che avremmo fattò là?
-Mamma mammaa, come in Germania? Per fare cosa?
-Scendi giù, ne parliamo con più calma dai!
In fretta mi vestii, anche se per fare colazione non c'era nemmeno bisogno di vestirsi, ma vabè ero troppo agitata e quindi indossai un paio di shorts, una maglietta e delle infradito e scesi.
-Bene, vedo che ti sei già vestita, almeno facciamo più in fretta!
-Si okay, ma spiegami che non ci sto capendo niente!
-Ecco, so che la Germania è il Paese dei tuoi sogni e quindi posso immaginare la tua euforia però mi dispiace ma dovevo dirtelo in questo modo..Andiamo al sodo...Tuo fratello ha vinto una borsa di studio a Dortmund e siccome Jonny, il suo amico dell'Università non potrà andare, andremo noi, ci trasferiremo direttamente là e io ho già trovato una sistemazione e un lavoro! Che ne dici?
-Oh mio Dio! Sembra più che un sogno, è tutto perfetto! Non so che dire, sono contentissima però... papà..quando lo rivedremo?
-Sapevo che saresti stata contenta, papà lo rivedrai, tranquilla tesoro!
-Va bene..Comunque allora dovete iscrivere anche me all'Università eh!
-Ma certo, lo faremo appena arriveremo! Comunque, partiamo oggi pomeriggio alle 4, quindi prepara le valigie e nel tempo che ti rimane passa a salutare i tuoi amici!
Gli amici, cavolo... tra tutto quell'entusiasmo non avevo pensato a loro, ovviamente mi mancheranno tantissimo..E poi c'è Mark e Sara, i miei migliori amici, chissà come prenderanno questa mia partenza e anch'io chissà come farò senza di loro..
Misi il Cd dei Paramore ad altissimo volume e iniziai a preparare le valigie e cercai di distrarmi un po' da quello che stava succedendo...

-Continua..

18/06/2013

METTO GIA' IL PRIMO CAPITOLO, CE L'HO FATTA IN TEMPO!
Ragazze spero vi piaccia e beh, poi continuerò ovviamente! :)