Xs Persport

Sport, Eventi e Tempo Libero XS è una associazione culturale che ha per fine istituzionale quello di promuovere tutte le attività che siano in relazione con lo sport e la cultura dello stesso.

Normali funzionamento

15/02/2022

Al termine dell’undicesima giornata dei Giochi Olimpici di Pechino, la spedizione italiana vanta 13 medaglie, ben tre in più rispetto a quante ne erano state ottenute nell’edizione del 2018.

Per trovare un ruolino di marcia migliore, è sempre necessario scomodare il trionfale 1994, quando la somma dei podi dopo 11 giorni ammontava a 15.

Peraltro, considerando l’intero programma di gara, solamente nel 1994 (20) e nel 1992 (14) sono state archiviate più medaglie.

Le protagoniste della giornata portano il nome di Sofia GOGGIA e Nadia DELAGO che hanno condiviso il podio nella discesa libera piazzandosi nell’ordine alle spalle dell’elvetica Corinne Suter.

Vanno, inoltre, segnalati il quinto posto di Elena CURTONI nella libera femminile, il settimo posto della staffetta maschile di biathlon e il decimo posto di Silvia BERTAGNA nella gara di slopestyle (freestyle).

Dopo che si sono disputate 78 competizioni su 109, l’ITALIA ha ottenuto almeno un podio in almeno otto discipline diverse, fatto senza precedenti nella storia. Nell’edizione in corso, solamente la Russia e la Norvegia sono riuscite a collezionare medaglie in più sport (9).

Al momento, l’ITALIA occupa l’undicesima posizione nel medagliere, è ottava per podi complessivi conquistati ed è settima per piazzamenti nelle prime dieci posizioni (49).

Il programma della dodicesima giornata (mercoledì 16 febbraio) prevede numerosi eventi di peso. Nella prima mattinata italiana si disputerà l’atteso slalom maschile (03:15, prima manche / 06:45, seconda manche) e a seguire sarà il turno della fase finale della prova maschile a coppie di sci di fondo (10:45). All’ora di pranzo i fari saranno puntati sullo short-track (a partire dalle 12:30), che proporrà la finale della staffetta maschile e i 1.500 metri femminili sempre di short-track. Per il resto, alle ore 08:45 si disputerà la staffetta femminile di biathlon.

08/02/2022

Le 5 Olimpiadi di Arianna Fontana

08/02/2022

💥 STEFANIA E AMOS NELLA LEGGENDA💥

La prima medaglia a cinque cerchi del curling italiano è d'OROOOOO! 🥇

A #Beijing2022 Stefania Constantini e Amos Mosaner conquistano il titolo olimpico nel doppio misto! 🥌🇮🇹

#ItaliaTeam FISG - Federazione Italiana Sport del Ghiaccio

24/01/2022

😁🥇💐

15/12/2021

Poligono 360, 3.0 - puntata 4, ospite Federica Brignone

Federica Brignone celebrata a Poligono 360 da Ambesi e Puppo 🇮🇹🚀⛷️🍾❤️🎉💪🔝

12/12/2021

Nessuna *taliana come te Grande Federica! ⛷️🚀🥳🎉🍾❤️💪🇮🇹🏆

In una giornata già storica per lo sci italiano, Federica BRIGNONE ha trionfato nel supergigante di St.Moritz diventando in solitudine l’azzurra con più successi in Coppa del Mondo.

La trentunenne di scuola valdostana ha collezionato la 17esima affermazione della carriera staccando di un’unita Deborah Compagnoni. Come contorno, è diventata anche l’italiana con più successi in supergigante (5) nonché la prima a salire sul gradino più alto del podio a 31 anni suonati.

In Svizzera è andato però in scena un autentico monologo della squadra azzurra, certificato da ben cinque presenze nelle prime nove posizioni.

Soprattutto, per la quarta volta in un supergigante disputato a St.Moritz, due atlete azzurre hanno monopolizzato le prime due posizioni del podio, fatto che ha del clamoroso se si pensa che le doppiette italiane nella specialità ammontano a 5.

BRIGNONE ha preceduto una brillante Elena CURTONI, che ha archiviato il sesto podio della carriera in Coppa del Mondo. Sofia GOGGIA si, è, invece, piazzata in sesta posizione consolidando il secondo posto nella classifica generale.

La gara, che ha preso il via da una partenza ribassata a causa del forte vento, è stata funestata da una rovinosa caduta di Lara GUT. Fortunatamente, la fuoriclasse elvetica è stata in grado di raggiungere la zona di arrivo sci ai piedi.

03/12/2021

Sofia Goggia vince per dispersione la Libera di Lake Louise e si candida Dominatrice⛷️❤️🚀🇮🇹🔝

Sofia GOGGIA ha vinto per dispersione la discesa libera di Lake Louise conquistando il dodicesimo successo della carriera in Coppa del Mondo.

La campionessa olimpica ha inflitto distacchi siderali alla concorrenza staccando la seconda classificata di un secondo e 47 centesimi, fatto mai avvenuto in occasione delle precedenti affermazioni (massimo vantaggio 01.10 a Bad Kleinkirchheim nel gennaio del 2018).

In particolare, la ventinovenne bergamasca ha agevolmente difeso l’imbattibilità nelle discese libere di Coppa del Mondo, che dura dal lontano 19 dicembre del 2020. In sostanza, vanta nella specialità una striscia di cinque vittorie consecutive tenendo in considerazione le competizioni cui ha preso parte.

In passato, GOGGIA non era mai riuscita a imporsi a Lake Louise, ma aveva archiviato un paio di podi equamente divisi tra discesa libera e supergigante. Peraltro, tra meno di ventiquattro ore, avrà la possibilità di andare a caccia del secondo successo consecutivo nella stessa località come avvenuto a Crans Montana nello scorso mese di gennaio.

A margine, va rimarcato come, all'undicesimo tentativo stagionale, la squadra azzurra di sci alpino sia finalmente riuscita a ottenere il primo podio. Per trovare un’attesa di gare più lunga, è necessario tornare all’ormai lontano 2011.

Per le discipline sportive di area FISI, si tratta del primo successo della stagione in 81 eventi di Coppa del Mondo o equiparati finora disputati.

Timeline photos 04/11/2021

Timeline photos

L’Italia ha vinto la seconda medaglia d’oro negli Europei in vasca corta a Kazan. La 4×50 mista è stata fenomenale. Lamberti, Martinenghi, Orsi e Zazzeri hanno piegato la Russia e l’Olanda e soprattutto hanno realizzato il record del mondo.

STREPITOSI! 👏🔝🇮🇹🥇

27/10/2021

❤️

In questo preciso istante, mancano esattamente 100 giorni all’inizio ufficiale dei Giochi Olimpici invernali.

Il sipario sulla cerimonia di apertura dell'edizione numero XXIV si alzerà, infatti, alle 13:00 (ora italiana).

Nell’occasione, PECHINO diventerà la prima città nella ultracentenaria storia a cinque cerchi a fregiarsi dell’onore di avere ospitato come sede principale sia i Giochi Olimpici estivi che quelli invernali.

Dopo numerose difficoltà legate alla pandemia, il percorso di avvicinamento all’evento ha finalmente cambiato marcia.

Nelle ultime due settimane, senza che si verificasse il minimo problema, si sono disputate gare test di ben quattro discipline olimpiche (in ordine temporale pattinaggio di figura, short-track, skeleton e bob) e, a breve, altri sport si aggiungeranno all’elenco.

Inoltre, da poche ore, è stato svelato il design delle medaglie, denominate “Tongxin”, che significa “insieme come una cosa sola”.

Resta ora da stabilire quando inizierà il viaggio (staffetta) su e giù per la Cina della Fiamma Olimpica, che si trova a Pechino dal 20 ottobre.

Cerimoniale a parte, da qui a gennaio inoltrato, nelle 13 discipline in cui la situazione non è stata ancora completamente definita, i fari saranno puntati sulla rincorsa alla qualificazione olimpica.

Sul fronte italiano, l’ambizioso obiettivo è quello di riuscire a essere della partita in almeno 90 delle 109 competizioni in calendario. In questo momento, considerando quanto avvenuto tra biathlon, pattinaggio di figura, curling misto e hockey maschile, il bilancio ammonta a 16 pass conquistati su 18 disponibili, ma è ancora viva la speranza di recuperare l'accesso alla gara femminile di pattinaggio di figura, inopinatamente mancato.

Restate sintonizzati

Infinite notti magiche! L'Italia è ancora campione d'Europa 19/09/2021

Infinite notti magiche! L'Italia è ancora campione d'Europa

Infinite notti magiche! L'Italia è ancora campione d'Europa Dopo il titolo delle donne, anche i ragazzi di De Giorgi trionfano. Battuta in finale la Slovenia 3-2. Una grande battaglia in cui siamo sempre costretti a inseguire. Ora siamo campioni d’Europa per la 7ª volta.

Mobile Uploads 19/08/2021

C'è ancora tanta Umanità sul Pianeta Terra
Grazie Magdalena ❤

Magdalena Andrejczyk è una giavellottista polacca argento a Tokyo.
Magdalena ha passato una carriera nel tentativo di vincere una medaglia olimpica..
Era il suo sogno... Ma appena conquistata, l'ha messa subito all'asta per salvare un bimbo di 8 mesi che doveva sostenere un'operazione difficilissima e costosissima al cuore vincendo anche questa battaglia raggiungendo la cifra necessaria!

Se questa notizia non fosse già bellissima sono felice di raccontarvi che l'azienda che ha vinto l'asta, pagherà l'operazione interamente....
e restituirà la medaglia alla Andrejczyk!

Per quanto sia una briciola nell'universo..
Penso che ci sia ancora speranza.
Grazie Magdalena

05/08/2021

Al termine di una rimonta strepitosa, Elia VIVIANI ha conquistato la medaglia di bronzo nell’evento omnium di ciclismo su pista.

Costretto a inseguire dopo una prova infausta nello scratch, il 32enne veneto è salito di colpi gara dopo gara dettando legge nella corsa a eliminazione e interpretando con grande sagacia tattica la decisiva corsa a punti, che gli ha consentito di salire sul podio.

L’omnium maschile dei Giochi Olimpici di Tokyo è stato dominato dal britannico Matthew Walls, che ha preceduto il neozelandese Campbell Stewart. Il francese Benjamin Thomas, grande favorito della vigilia, si è, invece, dovuto accontentare della quarta moneta.

Per il portabandiera VIVIANI, si tratta del secondo podio olimpico, che si va ad aggiungere al successo conquistato a Rio de Janeiro nel medesimo format di gara. In precedenza, nessun “pistard” italiano era stato capace di ottenere due podi nel medesimo format di gara individuale.

Il ciclismo su pista azzurro, dopo il trionfo di ieri nella prova a inseguimento maschile, ha raddoppiato il bottino di medaglie, raggiungendo quella quota due che mancava all’appello dal 2000.

Il podio odierno è significativo perché consente al movimento della pista italiana di raggiungere l'importante traguardo dei 40 podi olimpici, distribuiti tra il 1900 e il 2021.

Al momento, la spedizione azzurra ha conquistato 34 medaglie (7|10|17), due in meno rispetto al primato nazionale stabilito nel 1932 e poi eguagliato nel 1960.

05/08/2021

Gli Ori meno attesi sono ancora più belli ❤🇮🇹

Massimo STANO sbanca Sapporo e si mette al collo un’inaspettata medaglia d’oro nella 20 km. di marcia.

Il 29enne pugliese ha condotto una gara di testa praticamente dalla partenza fiaccando, metro dopo metro, la resistenza dei vari avversari, cinesi in primis.

Per STANO, capace di marciare di poco al di sopra dell'ora e venti minuti, si tratta del primo successo di grande rilievo in ambito internazionale

Nell’occasione, si è confermata la grande tradizione tricolore nella marcia, iniziata con il pioniere Ugo FRIGERIO, per tre volte sul gradino più alto del podio tra il 1920 e il 1924. Non si possono poi dimenticare i successi ottenuti proprio nelle 20 km. olimpiche da Maurizio DAMILANO a Mosca nel 1980 e da Ivano BRUGNETTI ad Atene nel 2004. Per non parlare dei trionfatori nella 50 km. Pino DORDONI (1952), Abdon PAMICH (1964) e Alex SCHWAZER (2008).

Tirando le somme, è arrivato il nono titolo olimpico per la marcia maschile azzurra, cui vanno aggiunte altri 9 podi ottenuti tra settore maschile e femminile.

L'ITALIA aveva archivaito la bellezza di tre medaglie d’oro nell’atletica solamente nelle edizioni del 1980 e del 1984. Per chi, infatti, ancora non lo sapesse, il titolo odierno si va ad aggiungere a quelli ottenuti domenica 1 agosto da TAMBERI e JACOBS.

Al momento, la spedizione azzurra ha conquistato 33 podi (7|10|16), tre in meno rispetto al primato nazionale stabilito nel 1932 e poi eguagliato nel 1960

P.S. Passano i giorni, ma il motto olimpico non cambia.

“A speranze di medaglia che svaniscono, fanno da contraltare medaglie che fioriscono”

…e spesso sono anche quelle più ricche di pathos…

04/08/2021

RIMONTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA! OROOOOOOOOOOOOOO! RECORD DEL MONDOOOOOOOOO! CI PRENDIAMO TUTTO! 🥇

Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Jonathan Milan STRAORDINARIIIIIIII!

#ItaliaTeam | #StuporMundi | #Tokyo2020

03/08/2021

Super🔝🇮🇹💪❤️🥇🥇

RUGGI E CATE SONO D'OROOOOOO! 🥇

A #Tokyo2020 la vela azzurra torna sul gradino più alto del podio! Ruggero Tita e Caterina Banti sono CAMPIONI OLIMPICI nel Nacra 17! ⛵🇮🇹

#ItaliaTeam FIV - Federazione Italiana Vela Ruggero Tita - Trentino Sailing

31/07/2021

Di una bellezza ed eleganza sconvolgente. Meravigliosa Irma 💪❤️🇮🇹

🥉 BRONZO STORICO

🥊 Irma Testa riscrive la storia del pugilato #ItaliaTeam: arriva un podio mai raggiunto prima da una donna alle Olimpiadi in questo sport!!

#Tokyo2020 | Federazione Pugilistica Italiana | Irma Testa

29/07/2021

Greg TuttoCuore💪🇮🇹❤️❤️❤️🥈

TI AMIAMO GREG! 💙🤩

Più forte di tutto, Gregorio Paltrinieri è ARGENTO negli 800 sl!

#ItaliaTeam | #StuporMundi | Federazione Italiana Nuoto

29/07/2021

Belle D'Orooooooo 🇮🇹💪❤️🥇🥇

Dopo 21 lunghi anni, il CANOTTAGGIO italiano torna sul gradino più alto del podio in un evento olimpico.

L’impresa è stata coronata dal DUE DI COPPIA pesi leggeri FEMMINILE, una delle imbarcazioni in assoluto più attesa, nonostante il travagliato percorso di avvicinamento.

Al termine di un’accesa battaglia sul filo del centimetro, il prodiere Valentina RODINI e la capovoga Federica CESARINI sono riuscite a mettere la punta davanti alla concorrenza entrando a pieno titolo nella storia del canottaggio italiano visto e considerato che nessun equipaggio femminile era mai salito sul podio in una rassegna a cinque cerchi.

L’ultimo successo azzurro, datato 2000, era stato ottenuto nel quattro di coppia maschile (M4x).

Nell’attesa di conoscere l’esito del singolo maschile, il bilancio di squadra nei Giochi Olimpici di Tokyo ammonta a 6 piazzamenti nelle prime dieci posizioni, 5 finali e 3 medaglie, che mancavano all’appello dal lontano 2004, quando i podi furono quattro.

Il principale rammarico riguarda il passaggio a vuoto del quattro di coppia maschile, non andato oltre un’amara quinta moneta.

La spedizione azzurra in Giappone vanta ora 17 medaglie ufficiali (2|6|9), che diventano 18 considerando la semifinale già conquistata dalla pugile Irma TESTA.

Lacrime di gioia

28/07/2021

IMMENSO 🇮🇹❤️

Che dire, 43 anni a novembre e ancora sul podio olimpico. Infinito Aldo Montano. 🤺👏

#ItaliaTeam | #StuporMundi | Federazione Italiana Scherma

28/07/2021

Mito Assoluto

“Ci proverò fino all’ultimo metro”.

Promessa mantenuta. Federica Pellegrini stanotte alle Olimpiadi di Tokyo ha scritto la storia: ha conquistato la quinta finale olimpica consecutiva. Un’impresa mai riuscita a nessuna nuotatrice.

La Divina ha esultato in lacrime: ha strappato il 3° crono nella sua semifinale dei 200 stile libero garantendosi il 7° posto in finale. Solo Michael Phelps ha potuto tanto.

Sei unica, Federica!

28/07/2021

SuperBurdisso💪❤️🇮🇹

28/07/2021

Federico BURDISSO ha sfatato uno degli storici tabù del nuoto italiano riuscendo a ottenere un podio olimpico in una competizione integralmente a farfalla.

Il non ancora ventenne lombardo si è piazzato in terza posizione nell’evento sulla distanza dei 200 metri, preceduto dall’inarrivabile ungherese Milak e dal giapponese Honda.

Il risultato di BURDISSO, secondo uomo italiano a raggiungere la finale olimpica in una gara a farfalla, rappresenta la chiusura di un cerchio, che si aperto ben 61 anni or sono. Infatti, nell’edizione di Roma del 1960, un altro Federico, di cognome Dennerlein, mancò il podio per un’incollatura proprio nei 200 metri farfalla ottenendo un quarto posto, che per ben 28 anni è stato il migliore risultato olimpico per il settore maschile.

Per il nuoto italiano è arrivata la terza medaglia nei Giochi Olimpici di Tokyo, nonché la 25esima complessiva conteggiando anche gli eventi in acque libere. Numeri alla mano, solamente nelle edizioni del 2000 (6) e del 2016 (4) sono stati ottenuti più podi.

BURDISSO, dopo Federica Pellegrini (16 anni), Novella Calligaris (17 anni) e Stefano Battistelli (18 anni), è diventato il terzo nuotatore italiano a mettersi al collo una medaglia olimpica prima di compiere 20 anni.

La spedizione azzurra in Giappone è arrivata a 14 medaglie (1|5|8).

Mobile Uploads 27/07/2021

Immenso Vito, Roberto Baglivo colpisce ancora ❤💪❤️

𝑮𝒐𝒍𝒅𝒆𝒏 𝑬𝒂𝒈𝒍𝒆 🦅🥇

#ItaliaTeam | Vito Dell'Aquila | FITA - Federazione Italiana Taekwondo | #StuporMundi

Timeline Photos 27/07/2021

Timeline Photos

CHE GARA HAI FATTOOOOOOOOOO! 🥈🤩🤩

Giorgia Bordignon stellare, è medaglia d'argento nel sollevamento pesi cat. 64 kg! E ANDIAMOOOOOOOOOOOOOOOOO! 🤩

#ItaliaTeam | #StuporMundi | Fipe Federazione Italiana Pesistica

25/07/2021

💪❤️🇮🇹

Il ritratto della felicità ☺️

Vito Dell'Aquila, secondo oro e quarta medaglia olimpica nella storia del taekwondo italiano. 🇮🇹

#ItaliaTeam #Tokyo2020 FITA - Federazione Italiana Taekwondo

23/07/2021

Cara Fede,

quelle di Tokyo saranno le tue ultime olimpiadi da atleta. Difficile o forse proprio impossibile spiegare fino in fondo l'impatto che hai avuto su questo sport in Italia, per farlo bisognerebbe riuscire a raccontare di quelle centinaia di migliaia di bimbi che hanno iniziato a nuotare prendendoti come modello e di quei milioni di italiani che si sono appassionati al nuoto affascinati dalle tue incredibili imprese. E forse non basterebbe.

A Tokyo sarai il Capitano di quella che è probabilmente la più forte nazionale italiana di nuoto mai scesa in vasca in una rassegna olimpica. 16 anni dopo la tua prima olimpiade. Non è un caso che il movimento natatorio azzurro sia più rigoglioso che mai, non è un caso che negli ultimi anni gli azzurrini siano riusciti a polverizzare i vecchi record, tracciando nuovi limiti, proiettando il nuoto azzurro nel futuro.

Nell'ultimo ventennio sei stata la colonna portante di questo sport, i tuoi successi hanno accompagnato l'ascesa di moltissimi altri campioni, da Gregorio Paltrinieri a Simona Quadarella, da Gabry Detti a Baby Pilato. La tua grinta, la tua tenacia, il tuo costante desiderio di migliorarti, ancora e ancora, non hanno solamente fatto sì che il tuo nome venisse inserito nella storia del nuoto azzurro, ma ti hanno fatto entrare per sempre nell'olimpo dei più grandi di sempre.

A prescindere da quello che sarà il risultato finale a Tokyo, oggi vogliamo ringraziarti. Per i tuoi successi e per le tue sconfitte, per i tuoi record che resistono nel tempo e per quelli che sono stati già battuti, per tutto quello che hai fatto per questo sport e per quello che, siamo certi, continuerai a fare.

Ti auguriamo di vivere un'olimpiade bella, ricca di emozioni, divertente, felice.

E quando dopo l'ultima finale lascerai il piano vasca olimpico, mentre in Italia le lacrime scenderanno copiose sui visi di chi ti segue da una vita, beh, voglio che ti immagini il Tokyo Aquatics Center tutto in piedi con un applauso scrosciante che rende ancora una volta omaggio all'unica e inimitabile DIVINA, perché sono certo che se lo stadio fosse stato pieno, sarebbe andata proprio così.

Grazie Fede ❤️

Video (vedi tutte)

Grande Fogna, primo titolo sul veloce in carriera!
Petanque, gran Gioco, Bello e Antico ;)

Ubicazione

Telefono

Indirizzo


Vicolo Di Santa Maria Maggiore 1
Florence
50100

Altro Sport e tempo libero Florence (vedi tutte)
CSAT FIPS CSAT FIPS
TOSCANA
Florence

Il Coordinamento Toscano , affiliato FIPS softair si occupa di promuovere il campionato PCS e PCN a carattere regionale. Coordinamento libero , e aperto a tutti i club Toscani.

Max Monacò la pagina Max Monacò la pagina
Cassioli
Florence, 50142

Max Monacò

Meama Walking Experience Meama Walking Experience
Florence

Proponiamo delle camminate in natura per scoprire la Toscana più autentica e nascosta.

ApuaneGuide ApuaneGuide
Florence

escursioni con Guide Escursionistiche sulle Alpi Apuane e oltre...

YOGA con Ilaria  "Libertà di Essere" YOGA con Ilaria "Libertà di Essere"
Via Dei Ciliegi 21 Scandicci
Florence, 500143

Yoga e Meditazione per Adulti, percorsi in Gravidanza per la coppia, yoga e Meditazione per Bambini, percorsi individuali

Rari Nantes Florentia - pallanuoto A1 Rari Nantes Florentia - pallanuoto A1
Lungarno Aldo Moro, 6 Firenze
Florence, 50136

Benvenuti nella nuova pagina creata dagli atleti della prima squadra di pallanuoto maschile della Rari Nantes Florentia!

Villa La Petraia Villa La Petraia
Florence

KLAB Fitness, Piscina e Spa KLAB Fitness, Piscina e Spa
Via Del Ferrone 5
Florence, 50125

I centri Klab non sono una semplice palestra ma un'esperienza molto più completa e coinvolgente. 3 Centri in Toscana: Klab Conti - 055215902 / [email protected] Klab Marignolle - 055708787 / [email protected] Klab Proxima B - 057452779 / [email protected]

Kronos Danza e Benessere Kronos Danza e Benessere
Via Giuliano Bugiardini 6/d1
Florence, 50143

Corsi di Danza per ogni età e per professionisti. Pilates, Yoga, Ginnastica Posturale, Zumba, Body Fitness, Balli Latini, Trattamenti Olistici.

Body Balance Studio Body Balance Studio
Via Guglielmo Marconi 86
Florence, 50131

Siamo un team di fisioterapisti, personal trainer e nutrizionisti, laureati e specializzati, con un obiettivo comune: la tua salute.

GUNSHOT GUNSHOT
Via Gabriele D'annunzio 13
Florence, 50135

Il GUNSHOT è specializzato nella vendita di articoli da SOFTAIR. Il nostro lavoro si fonda su una forte esperienza nel settore e sulla cura del cliente